IT | EN
logo

Sapone

CAPELLI

DETERSIONE SAPONE

 

D: Normalmente uso il sapone di marsiglia anche per i capelli e la doccia,(lo grattugio anche e lo mando in soluzione con acqua per fare il marsiglia liquido), pensi vada bene o dovrei usare un altro tipo di sapone?

R: La tecnica di lavare i capelli con il sapone è la cosa più sbagliata che si possa fare. Con l'alcalinità del sapone si rovinano i capelli (sono a ph acidulo) che vengono depauperati troppo dei loro componenti naturali diventando stopposi e fragili, Non si deve fare!

D: Esiste un sapone con ph adatto ai capelli? O è un controsenso? E se alla fine risciacquo con acqua + miele per ammorbidire e aceto per lucidare e ripristinare il ph?

R: Non esiste nessun sapone a ph basso e questo semplicemente perché non sarebbe un sapone ma una miscela di acidi grassi! Acqua e miele ed aceto possono andar bene, però se prima massacri i capelli e poi sistemi il tutto con un balsamo che ti nasconde il problema è chiaro che non puoi avere la corretta percezione del problema.

D: In passato hai sconsigliato questa pratica dicendo che il risciacquo con aceto non è sufficiente a riparare il guasto che lavaggi ripetuti a ph alcalino procurano al capello, c'è qualche novità che ti fa cambiare idea?

R: E lo confermo. Certo che rimettere a posto il ph dei capelli è già un passo in avanti ma sconsiglio vivamente di usare del sapone per lavare i capelli: ti invito a non seguire questa strada che porterebbe solo alla secchezza, inestricabilità e disidratazione del cuoio capelluto. Non farlo!

D:  Ma per trasformare un sapone in uno shampoo non basterebbe fargli avere un ph più acido magari aggiungendo acido ascorbico o altra sostanza acida?

R: Assolutamente no! Perché così facendo si scompone il sapone e si liberano acidi grassi che invece che lavare sporcano (notevolmente) i capelli. Non si può fare.

D: Ho trovato questa ricetta per uno shampoo naturale, come ti sembra?

 Metti una grossa manciata di fiori di luppolo(in erboristeria) a bollire in mezzo litro di acqua per 20 minuti. Filtra il decotto e arricchiscilo con un cucchiaio di sapone neutro grattugiato. Otterrai un ottimo shampoo anticrespo, grazie alle proprietà del luppolo che, ricco di resine, ricopre la chioma con un invisibile guaina protettiva, favorendo così l'adesione delle cuticole alla corteccia capillare

R: Un vero disastro, la cosa peggiore che si possa fare è lavarsi i capelli con il sapone.

D: Per molto tempo ho cercato uno shampoo adatto ai miei capelli (molto fini, rovinati sulle punte e tendenti al grasso sulle radici) che fosse eco-bio... , dopo varie opzioni ho riscontrato che il prodotto migliore per me è il sapone di Aleppo liquido, perché a me sembra che sgrassi il capello senza rovinarlo e sfibrarlo e senza irritarmi il cuoio capelluto. Io non li lavo spessissimo, però ho l'impressione che il sebo talvolta possa soffocare il capello.

R: Volevo dirti una cosa semplicissima: non è vero che il sebo soffochi i capelli, forse è vero il contrario e cioè che facendo "lavorare" troppo la ghiandola sebacea si rischia di non avere più il problema perché di capelli ne rimarranno pochini. Basta che tu rifletta sul fatto che gli shampoo esistono da una ottantina d'anni, prima semplicemente mancavano i tensioattivi per farli. Non mi risulta che le nostre bisnonne e bisnonni fossero degli orrori ambulanti e con i capelli che facevano la scia d'olio, usavano semplicemente altri sistemi di pulizia.
L'idea poi di lavarsi col sapone (di Aleppo fin che vuoi) è una pessima idea.

Licenza Creative Commons

Chi c’è dietro il logo EcoBioControl?

Scopri il logo

Il Vecchio BioDizionario sparisce ed al suo posto nasce EcoBioControl

EcoBioControl

Poiché la discussione sull'olio di palma e sui suoi derivati è un tema ricorrente, abbiamo deciso di dare qualche numero su cui riflettere e discutere. Si tratta di un tema molto delicato, sul quale è...
read more